Una barca a motore, da pesca, piccola, compatta e velocissima. Un Boston Whaler. 20 anni di mare, di onde e di storie. Milioni di metri cubi d’acqua percorsi.

Un arcipelago composto da 147 isole, selvagge, senza insediamenti permanenti. Le isole Incoronate (Kornati). Affiorano come briciole di pane tostato dal blu intenso di un mare puro e vivo.

Una persona speciale, la più speciale.

Con dei presupposti tanto succulenti non poteva che uscirne una vacanza meravigliosa.

La libertà di non avere orari, scadenze, obblighi, vestiti.

Spostarsi con leggerezza e senza urgenza.

Nuotare completamente nudi o completamente vestiti.

Cenare scalzi e scomposti, alle sette di sera o a notte fonda.

Bere due bottiglie di vino di pomeriggio.

Mangiare con le mani senza tovaglia, alla fioca luce di una torcia con i piedi dentro la sabbia.

Suonare le campane della chiesetta dell’isola fuori orario.

Lavarsi in  una vasca da bagno grande come il mare e asciugarsi i capelli con il vento.

Correre senza meta.

Lasciarsi inaspettatamente andare a progetti troppo grandi. Ma sempre più vicini.

Quello che ho provato non si può descrivere.

Posso solo lasciarvi una traccia. Da cui poter partire per la vostra vacanza.

[vimeography id=”3″]

  • MARINA DI POLA sito web
  • Bancomat a Sali sull’isola Lunga (Dugi Otok)
  • Benzinaio a Zaglav sull’isola Lunga (Dugi Otok)
  • Valli Delicious Authentic Food (Pula) INFO
  • Amarcord Sakarun (Sakarun – Veli Rat – Dugi Otok) INFO
  • Katina Mare (Katina) INFO
  • Acquarius (Katina) INFO
  • Konoba Zavan (Zut) INFO
  • Barbara (Susak) INFO

[sgpx gpx=”/wp-content/uploads/gpx/KornatiIslands.gpx”]

DOWNLOAD GPS